SIEPE DI LEYLANDII PER MAGNIFICHE BARRIERE SEMPREVERDI



SIEPE DI LEYLANDII PER MAGNIFICHE BARRIERE SEMPREVERDI

La siepe di leylandii circonda e decora molti giardini e terreni. Esaminiamo i principali fattori che hanno portato a una così larga diffusione di questo splendido arbusto.

1. VALORE ESTETICO: Molto bella, la siepe di leylandii mantiene il suo colore verde in tutti i periodi dell’anno.

Il cupressocyparis leylandii è una conifera sempreverde dal portamento eretto, con robusti rami ricoperti da fitti aghi verdi. I rami tendono ad allargarsi e si intrecciano con quelli delle piante vicine formando perciò delle barriere verdi ideali per chi desidera stare in giardino senza essere visto dagli sguardi indiscreti dei passanti e dei vicini.

2. ALTEZZA DELLA SIEPE: Adatto per siepi alte e medie.

Il leylandii è in grado di raggiungere anche 10 – 15 metri di altezza per cui risulta perfetto per la realizzazione di siepi medio alte. E’ una pianta che viene utilizzata anche per le siepi antivento. I fitti e robusti rami creano una folta barriera che impedisce anche alle raffiche più forti di penetrare nel giardino. Il fogliame denso e sempreverde crea una fantastica protezione dal vento, riducendo anche l'impatto del rumore e dell'inquinamento atmosferico.

 

 

 

3. RAPIDITA’ DI CRESCITA: In breve tempo avremo la siepe tanto desiderata

Cresce molto velocemente, anche 50 – 70 cm ogni anno. Non c'è bisogno di aspettare molto tempo per ottenere l'effetto desiderato.

4. RESISTENZA: Resistente ai parassiti e alle malattie.

Il cipresso di leyland può essere attaccato da parassiti e patologie fungine con le stesse probabilità delle principali piante da siepe. Come per l’uomo è importante la prevenzione, per cui occorre coltivare la siepe di leylandii con passione potandola almeno una volta l’anno, innaffiandola nei periodi di siccità e somministrando del concime universale a lenta cessione almeno due volte l’anno.

5. RUSTICITA’: Facile da coltivare e non particolarmente esigente.

Può essere esposto sia al sole che a mezz’ombra, vive in tutti i terreni, tollera molto bene le potature, resiste in prossimità del mare e non teme i forti freddi (zona climatica -15/-20°C). 

Siepe di leylandii: come fare

LA DISTANZA DI PIANTAGIONE: Per ottenere una siepe di leylandii folta e in salute dobbiamo rispettare delle distanze minime e massime tra le piante. Solitamente i giardinieri mettono una pianta ogni 50 - 70 cm. Rispettando queste misure gli arbusti di leylandii avranno un sufficiente spazio vitale per svilupparsi in modo equilibrato e allo stesso tempo i rami si potranno intrecciare tra loro per formare una barriera fitta e impenetrabile.

 

 


Le piante di cui abbiamo parlato in questo articolo:

Articoli simili

Glicine in vaso: come coltivarlo

Glicine in vaso: come coltivarlo

Un glicine in vaso che colora una ringhiera o una facciata di un’abitazione è il...
Leggi di più
Vite Americana

Vite Americana

La Vite americana è uno dei rampicanti più utilizzati per coprire pareti di casa,...
Leggi di più
Siepe da giardino: le 10 più belle

Siepe da giardino: le 10 più belle

Una bella siepe da giardino si ottiene scegliendo le piante più opportune. Sceglierai...
Leggi di più
Cornus, le varietà più decorative

Cornus, le varietà più decorative

Il cornus è un arbusto facile da coltivare. Per la fioritura primaverile, i rami colorati...
Leggi di più
Arbusti con fiori bianchi

Arbusti con fiori bianchi

Se ci piacciono tanto gli arbusti dai fiori bianchi è perché dalla primavera...
Leggi di più
Vendita piante online

Vendita piante online

La vendita piante online è ormai una consuetudine diffusa ed entrata nell’abitudine...
Leggi di più
Weigela, bellissima pianta da fiore

Weigela, bellissima pianta da fiore

La Weigelia è uno splendido arbusto originario dell'estremo oriente appartenente alla...
Leggi di più
Viburno Tinus, Lucidum o Opulus? Scopri le differenze

Viburno Tinus, Lucidum o Opulus? Scopri le differenze

Il Viburno comprende molte specie diverse con caratteristiche competamente diverse l’una...
Leggi di più