Glicine longissima alba come abbellire il tuo giardino con le Tue piante



Amate i Glicini? Nel giardino non potrà mancare la splendida fioritura del Glicine Longissima Alba.

Il Pianta rampicante originaria della Cina e del Giappone, il Glicine Longissima Alba è una specie conosciuta e apprezzata per la rusticità e per la spettacolare fioritura primaverile.

 

 

 

CARATTERISTICHE

 

Nome Scientifico: Wisteria Floribunda Longissima Alba

 

Fiori: Bianchi, molto profumati, in grappoli lunghi dai 40 ai 60 cm

 

Periodo fioritura: da metà aprile alla fine di maggio

 

Dimensioni: Può raggiungere un’altezza di 10 – 15 metri e una larghezza di 6 – 8 metri.

 

Crescita: rapida, anche 1 metro e mezzo l’anno

 

Esposizione: Pieno sole, mezz'ombra. Se possibile si consiglia l’esposizione a pieno sole.

 

Tipo di suolo: pianta rustica può essere coltivata in tutti i tipi di terreno

 

Fusto: legnoso, non autoportante ma ha bisogno di un sostegno a cui attorcigliarsi saldamente.

 

Foglie: Verdi, caduche, strette e allungate a forma di penna

 

Resistenza al gelo: il glicine longissima alba no nteme len temperature basse e può resistere anche fino a – 15°C

 

Sinonimi: Schiro Noda, Multijuga Alba, Snow Schower.

 

 

UTILIZZO

 

Il Glicine Longissima Alba viene utilizzato formare pergolati, tunnel, siepi, coprire muri o pareti.  Può essere coltivato anche ad albero con un solo tronco con chioma non molto ordinata ma veramente spettacolare, purché fornito di un robusto supporto.

 

 

PIANTAGIONE

 

La messa a dimora di una pianta di glicine non è diversa da quella di qualsiasi altra pianta rampicante.

 

Prima di tutto occorre scavare una buca con larghezza e profondità doppia rispetto al diametro del vaso. Quindi si riempie parzialmente la buca con una miscela di terra, terriccio universale da giardino di ottima qualità e concime organico a lenta cessione. Inseriamo quindi la pianta avendo cura che la zolla sia ricoperta da un paio di centimetri di terra e riempiamo completamente con la miscela necessaria, effettuando una leggera pressione tutto intorno alla pianta in modo da compattare il terreno e non lasciare vuoti. Infiamo quindi innaffiare abbondantemente, soprattutto nei mesi caldi, per compattare il terreno e far arrivare l’acqua alle radici del glicine.

 

Per quanto riguarda la concimazione e la potatura si rimanda all’articolo: il glicine una pianta rampicante bellissima per decorare il tuo giardino

 

 

 

 


Le piante di cui abbiamo parlato in questo articolo:

Articoli simili

Pianta da siepe in vaso

Pianta da siepe in vaso

Come scegliere le piante più adatte per realizzare una splendida siepe in vaso sul...
Leggi di più
Frutti di bosco gustosi e salutari

Frutti di bosco gustosi e salutari

Un tempo solamente premio di salutari passeggiate nei prati di montagna, oggi i frutti di bosco...
Leggi di più
Siepe con fiori bianchi

Siepe con fiori bianchi

Se desideri una recinzione che assicuri protezione, delimiti la propietà e allo stesso...
Leggi di più
Forsizia: un’esplosione di giallo in giardino

Forsizia: un’esplosione di giallo in giardino

Pianta da fiore unica nel suo genere, la Forsizia dona un aspetto elegante e gioioso al giardino....
Leggi di più
Alberi da giardino da ombra: le 10 migliori piante

Alberi da giardino da ombra: le 10 migliori piante

Molto diversi per forma, dimensione e colore delle foglie gli alberi da giardino da ombra...
Leggi di più
Gelsomino rampicante

Gelsomino rampicante

Diffuso in tutta Italia ad eccezione delle zone di montagna più alta, il gelsomino...
Leggi di più
Piante Tappezzanti

Piante Tappezzanti

Utili per delimitare marciapiedi, per recingere aiuole o per consolidare scarpate, le piante...
Leggi di più
Pianta con bacche rosse

Pianta con bacche rosse

Pianta a bacca rossa: ravviviamo il giardino con splendide bacche colorate! Quando...
Leggi di più