Giardino all'italiana scopri come fare



Caratterizzato dalla gestione geometrica degli spazi, il giardino all’italiana è uno degli stili di realizzazione più diffusi ed apprezzati che ben si adatta sia a ville classiche sia ad appartamenti moderni.

Conosciuto anche con il nome di giardino formale, trae origine dal periodo tardo-rinascimentale, principalmente per adeguare parchi e giardini alla estrema accuratezza delle ville, con siepi geometriche, arte topiaria ed in molti casi fontane e giochi di acqua. Il giardino all’italiana è divenuto così un modello di riferimento per architetti e paesaggisti, che anche nei secoli successivi e fino ai giorni nostri usano i suoi canoni tipici per arredare con classe ed eleganza ampi spazi verdi.

Il concetto di base è la suddivisione geometrica dello spazio a disposizione. Il giardino viene delimitato con siepi e camminamenti e decorato con aiuole e bordure di piante annuali e perenni, che danno brio e colore grazie alle belle fioriture. Laghetti, cascatelle e fontane con acqua zampillante, poste di solito al centro del giardino lo completano e lo rendono vivace e mosso.

Come realizzare un giardino all’italiana

 

✔      Il primo passaggio è quello di studiare bene lo spazio a disposizione, per progettare la suddivisione geometrica più adatta al contesto, calcolando forma e dimensioni di siepi e camminamenti.

 

✔      Quindi occorre scegliere le piante da utilizzare per formare le siepi. Le piante da siepe più adatte e di largo uso sono il bosso, il ligustro sinense e la lonicera nitida.

 

✔      Il manto erboso è costituito da prato all’inglese mentre i camminamenti sono coperti da ghiaia bianca.

 

✔      Per quanto riguarda i fiori e le aiuole vanno privilegiate le aiuole di forma geometrica e i fiori dalla fioritura annuale begonie, primule e tagete, o piante perenni, come l’oenothera speciosa rose-pink, la verbena o l’hemerocallis, alternati ad erbacee perenni quali il miscanthus, il pennisetum e la festuca.

 

✔      Non possono mancare statue e grandi vasi contenenti fiori come l’agapanto o l’abelia.

 

Non lasciamoci scoraggiare se il progetto appare superiore alle nostre capacità. Il giardino all’italiana infatti non è una prerogativa dei grandi parchi ma può essere benissimo realizzato, con costi contenuti, anche in giardini di piccole dimensioni. Avremo così anche noi un giardino elegante da vivere in tutte le stagioni dell’anno da soli o con i priopri amici.

 


Le piante di cui abbiamo parlato in questo articolo:

Articoli simili

Glicine in vaso: come coltivarlo

Glicine in vaso: come coltivarlo

Un glicine in vaso che colora una ringhiera o una facciata di un’abitazione è il...
Leggi di più
Vite Americana

Vite Americana

La Vite americana è uno dei rampicanti più utilizzati per coprire pareti di casa,...
Leggi di più
Siepe da giardino: le 10 più belle

Siepe da giardino: le 10 più belle

Una bella siepe da giardino si ottiene scegliendo le piante più opportune. Sceglierai...
Leggi di più
Cornus, le varietà più decorative

Cornus, le varietà più decorative

Il cornus è un arbusto facile da coltivare. Per la fioritura primaverile, i rami colorati...
Leggi di più
Arbusti con fiori bianchi

Arbusti con fiori bianchi

Se ci piacciono tanto gli arbusti dai fiori bianchi è perché dalla primavera...
Leggi di più
Vendita piante online

Vendita piante online

La vendita piante online è ormai una consuetudine diffusa ed entrata nell’abitudine...
Leggi di più
Weigela, bellissima pianta da fiore

Weigela, bellissima pianta da fiore

La Weigelia è uno splendido arbusto originario dell'estremo oriente appartenente alla...
Leggi di più
Viburno Tinus, Lucidum o Opulus? Scopri le differenze

Viburno Tinus, Lucidum o Opulus? Scopri le differenze

Il Viburno comprende molte specie diverse con caratteristiche competamente diverse l’una...
Leggi di più