Coltiva l'Abelia grandiflora in vaso!



Abelia Grandiflora: è possibile coltivarla in vaso?

Coltiva l'Abelia Grandiflora in vaso! 

L’Abelia Grandiflora è una pianta da fiore adatta a formare piccole bordure  lungo vialetti di accesso o muretti di recinzione. Ma è possibile comunque coltivare questa meravigliosa pianta da fiore in vasi o fioriere in modo da abbellire lastricati, terrazzi o balconi?

La risposta è positiva in quanto l’abelia grandiflora si presta benissimo a essere allevata anche in vaso: Esaminiamo però a quali condizioni.

1. Esponiamo le piante al sole - Non importa che siano direttamente illuminate tutto il giorno, basta che almeno la mattina o il pomeriggio siano colpite direttamente dai raggi solari. Evitiamo quindi l’esposizione all’ombra completa, l’Abelia vivrebbe comunque ma certamente la bellissima fioritura estiva bianca sarà notevolmente ridimensionata.

2. Innaffiamo in maniera corretta – Le piante in vaso richiedono frequenti innaffiature, bisogna però evitare i ristagni idrici che possono portare marcescenza delle radici e l’indebolimento dell’arbusto con conseguente maggiore vulnerabilità agli attacchi di funghi e parassiti. Il consiglio è quindi quello di dare acqua quando il terreno inizia ad essere secco. L’innaffiatura deve essere adeguata a bagnare tutto il terriccio e non solo gli strati superficiali senza tuttavia far ristagnare acqua nel sottovaso se presente.

3. Concimiamo quando necessario – Le piante di Abelia grandiflora coltivate in vaso hanno un maggior bisogno di elementi nutritivi rispetto alle piante coltivate in giardino, perché le radici si devono accontentare di una piccola porzione di terra, con risorse limitate e destinate ad esaurirsi nel tempo.La somministrazione di un ottimo concime universale a lenta cessione è perciò fondamentale: sulle modalità e frequenza di utilizzo basterà seguire i consigli riportati sulla confezione del concime acquistato.

4. Utilizziamo vasi di dimensione adeguata - Quando le radici iniziano a fuoriuscire dal vaso è il momento di rinvasare la pianta. Utilizziamo un vaso di tre quattro misure più grande e del buon terriccio universale a cui aggiungeremo del concime. Facciamo attenzione a lasciare almeno due centimetri privi di terra verso la cima del vaso per poter innaffiare adeguatamente.

 
 
 

Le piante di cui abbiamo parlato in questo articolo:

Articoli simili

Glicine in vaso: come coltivarlo

Glicine in vaso: come coltivarlo

Un glicine in vaso che colora una ringhiera o una facciata di un’abitazione è il...
Leggi di più
Vite Americana

Vite Americana

La Vite americana è uno dei rampicanti più utilizzati per coprire pareti di casa,...
Leggi di più
Siepe da giardino: le 10 più belle

Siepe da giardino: le 10 più belle

Una bella siepe da giardino si ottiene scegliendo le piante più opportune. Sceglierai...
Leggi di più
Cornus, le varietà più decorative

Cornus, le varietà più decorative

Il cornus è un arbusto facile da coltivare. Per la fioritura primaverile, i rami colorati...
Leggi di più
Arbusti con fiori bianchi

Arbusti con fiori bianchi

Se ci piacciono tanto gli arbusti dai fiori bianchi è perché dalla primavera...
Leggi di più
Vendita piante online

Vendita piante online

La vendita piante online è ormai una consuetudine diffusa ed entrata nell’abitudine...
Leggi di più
Weigela, bellissima pianta da fiore

Weigela, bellissima pianta da fiore

La Weigelia è uno splendido arbusto originario dell'estremo oriente appartenente alla...
Leggi di più
Viburno Tinus, Lucidum o Opulus? Scopri le differenze

Viburno Tinus, Lucidum o Opulus? Scopri le differenze

Il Viburno comprende molte specie diverse con caratteristiche competamente diverse l’una...
Leggi di più